Direttore artistico

GIUSEPPE D'AMICO


Direttore artistico 

Il Maestro Giuseppe D’Amico si diploma in contrabbasso nel 2007 presso il Conservatorio “G. da Venosa” di Potenza e nel 2012 consegue la laurea di II livello presso il Conservatorio “E.R. Duni” di Matera con 110 e lode.

Si è perfezionato con il Maestro Franco Petracchi (affermato in tutto il mondo come strepitoso solista, è stato docente di contrabbasso dell’Accademia Chigiana di Siena, è attualmente docente dell’Accademia Stauffer di Cremona e dell’Accademia D’archi di Ginevra)  presso l’accademia Chigiana di Siena, dove consegue il diploma di merito per tre volte, e presso l’Accademia Walter Stauffer (dal 2013 al 2017) di Cremona dove riceve una borsa di studio.


Nell’anno 2006/2007 fa parte dell’Orchestra Giovanile Italiana diretta da Gabriele Ferro, con cui si esibisce a Berlino al Young Classic Festival con un concerto live per la radio nazionale, Finlandia, Lituania ed Estonia,  Teatro alla Scala di Milano, Teatro Massimo di Palermo, Taormina con registrazione di Radio 3, Auditorium della Conciliazione a Roma, Teatro di Udine, Reggio Emilia e Bologna.

L’orchestra giovanile italiana è tra le più prestigiose compagini giovanili a livello internazionale.


Nel 2008/2009 fa parte dell’Orchestra Nazionale dei Conservatori.


Dal 2010 collabora con l’attore Ulderico Pesce con cui nel 2012 si esibisce in diretta su Radio 3 nell’ambito della manifestazione Materadio.


Nel 2012 con l’Orchestra del Conservatorio di Matera esegue la prima mondiale della "Sinfonia Eucaristica” di Armando Pierucci a Gerusalemme nel Giardino del Getsemani. Evento trasmesso in diretta in diversi continenti. La Sinfonia Eucaristica è stata poi ripetuta presso la sala Onu di Ginevra, il Duomo di Milano e a Matera.


Suona regolarmente al concerto dei migliori allievi dell’Accademia Chigiana insieme a contrabbassisti provenienti da tutto il mondo.


Nel 2015 fonda un ensemble da camera under 35 che ha come obbiettivo quello di mettere in luce il potenziale creativo di giovani musicisti e compositori. Con l’ensemble sono stati eseguiti sia brani di compositori del passato sia brani scritti ad hoc ed eseguiti in prima assoluta

“Canto di Colma” (ispirato ai canti di Ossian di J. Macpherson) di Emanuele Savagnone per clarinetto, fagotto, corno, violino, viola, violoncello e contrabbasso. *prima assoluta 26/12/2015 ad Avigliano (PZ) presso il Chiostro del Comune. “Levante I” di Matteo Gualandi per clarinetto e quartetto d’Archi *prima assoluta 28/12/2015 ad Anzi (PZ) presso il Salone Parrocchiale. "Ritornare" di Alberto Napolitano su testo di Michele Parrella (per oboe, clarinetto, corno, fagotto, contrabbasso e pianoforte) * prima assoluta 27/08/2016  presso Laurenzana (PZ). “Sulle montagne Brune” di Daniele Corsi su testo di Rocco Scotellaro (per clarinetto, violoncello, contrabbasso e pianoforte).* prima assoluta 15/10/2016 a Potenza. “Buia Pietra” di Emanuele Savagnone su testo di Carlo Levi per clarinetto e contrabbasso. *prima assoluta 29/10/2016 presso Corleto Perticara (PZ). “Pelle Splendida” di Matteo Gualandi su testo di Amelia Rosselli per clarinetto e contrabbasso. * 06/11/2016 prima assoluta a Matera. “Hakmer” Opera da camera in Due atti di Daniele Corsi, su libretto di Giuseppe D’Amico *prima assoluta 29/08/2017 a Pietragalla (PZ) presso il Palazzo Ducale.  “Fascino” di Jean-Cristophe Rosaz per clarinetto, contrabbasso, pianoforte e voce recitante *prima nazionale 30/08/2017 a Pietragalla (PZ) presso il Palazzo Ducale.


Dal 2015 collabora con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo in qualità di 1° e 2° contrabbasso. Dal 2017 collabora in qualità di contrabbasso di fila con il Teatro Petruzzelli di Bari.


Finalista in molti concorsi viene invitato regolarmente a concorsi e audizioni di orchestre nazionali ed internazionali e svolge un’intensa attività concertistica sia solistica che da camera sia in Italia che all’estero.


Ha eseguito concerti a Città del Messico presso l’Istituto di Cultura Italiano, in Perù a Lima, nella cattedrale, presso la residenza dell’ambasciatore italiano. Viene inoltre invitato nello stesso periodo presso il Conservatorio Nazionale di Lima per tenere una masterclass per gli allievi di contrabbasso.


Ha realizzato un disco monografico su Julien – François Zbinden (Hommage à Zbinden) insieme alla pianista Lucrezia Merolla che sarà edito dalla Casa Discografica Giapponese di Osaka “Da Vinci Publishing”.


Insegna contrabbasso presso il liceo musicale Orazio Flacco di Venosa.


È il Direttore artistico nonché docente dell’Accademia Ducale centro studi musicali di Pietragalla.


Il 14 aprile 2019 in occasione della prima rassegna di Musica sacra “Sursum corda”, organizzata dall’Accademia Ducale Centro studi musicali di Pietragalla, ha composto “Stava lì la madre” per soprano, tenore, clarinetto, tromba, quintetto d’archi, pianoforte e percussioni, eseguito in prima assoluta. L’evento è stato patrocinato dalla Camera dei Deputati.

Nella stessa rassegna sono stati eseguiti: di Jean-Christophe Rosaz “Stabat Mater”per tenore, due clarinetti e sassofono contralto *prima esecuzione nazionale, di Daniele Corsi “Fac, ut àrdeat cor meum” per quintetto d’archi *prima assoluta.

Stava lì la madre


CONTATTI


ACCADEMIA DUCALE CENTRO STUDI MUSICALI

Piazza Mons. Pafundi 10 - Palazzo Ducale 

85016 Pietragalla (PZ)

C.F. 96085950762 - P.IVA 02029930761

acc.ducale@gmail.com

347 185 6713

345 795 2442

© Accademia Ducale centro studi musicali| Official Website - All rights reserved